Sei segreti zen per trovare un partner di letto e di vita

incontri online
incontri online

seduzione zen
La filosofia zen permette, a chi la abbraccia, di vivere la propria vita spirituale e sessuale in maniera decisamente più ascetica, puntando al piacere dell’anima, prima di tutto. Lo zen può permettere all’uomo e alla donna di muoversi nella giusta maniera per trovare un partner di letto ma anche di vita.

1. Prestare attenzione ai gesti quotidiani

È importante prestare attenzione al modo in cui ci si veste, a cosa si indossa ma soprattutto al modo in cui ci si spoglia davanti agli occhi del partner. Secondo i principi della filosofia Zen, infatti, il semplice fatto di prestare attenzione alle cose più semplici del nostro quotidiano, che possono rivelarci e insegnarci molte cose su noi stessi e sul nostro modo di affrontare la vita.

Per rendere più intensa e ricca la nostra vita per poi incamminarci sul sentiero che ci porta all’incontro con la nostra anima gemella, bisogna aprire il proprio cuore e chiarirsi le idee, nella consapevolezza della nostra vera essenza.

2. Conoscere a fondo il partner

La gran parte dei single è alla disperata ricerca di un compagno per la vita, soprattutto a partire da una certa età, quando si inizia a sentire il desiderio di famiglia e la voglia di avere dei figli. La filosofia Zen, però, ci consiglia di procedere con più calma e di alleviare le tensioni: bisogna smettere di correre dietro a un ipotetico amore e di capire bene chi ci circonda giorno per giorno.

Proprio tra le conoscenze più intime e quotidiane si può nascondere l’amore di una vita. È necessario, dunque, capire i potenziali partner e non escluderne a priori alcuni. Gli uomini e le donne vanno analizzati anche su più punti di vista, senza trascurare i dettagli che compongono il carattere e la personalità.

3. Non recitare una parte

Se non vi sentite amati, un motivo c’è. Forse siete troppo impegnati a recitare una parte che non vi permette di farvi conoscere per quello che siete veramente. I ruoli che si assumono in una relazione, spesso, si discostano dalla reale personalità di cui disponiamo.

Pertanto, potrebbe capitarvi anche di avere a che fare con un uomo o una donna che recitano una parte e potreste addirittura innamorarvi di questo lato caratteriale che è più convenzionale che naturale.

Naturalezza: questa la parola d’ordine per iniziare a conoscere una persona e farsi conoscere per quel che si è.

4. Amore = libertà

Non bisogna incatenarsi ai rispettivi partner, né tantomeno trattenere il partner. La filosofia Zen, infatti, consiglia di allentare la presa e di lasciar spazio nella propria vita a chi, realmente, ha voglia di occuparlo. È bene, infatti, accogliere con calore il partner nella propria esistenza ed essere felice per tutto ciò che è in grado di donarci, anche se per poco tempo.

Se la storia non ha un lieto fine, bisogna lasciare andare la persona, senza trasformare un’esperienza d’amore in un caso di perdita, rifiuto o abbandono.

5. Non pretendere la luna

Create una lista delle cose che non possono mancare in un rapporto, evitando di pretendere troppo. Il troppo, come si suol dire, storpia e non sempre può reggere alla pazienza e alla buona volontà dell’altra persona di creare un rapporto stabile e duraturo. Siate meno timorosi e rigidi e abbracciate una relazione che sia libera e priva di limiti inutili.

6. Dare e ricevere, sempre

In ogni relazione bisogna dare e ricevere. Se manca una di queste componenti, allora, la storia avrà sicuramente vita breve. Riflettete su cosa potete donare all’altro e su cosa potreste donare e che non avete mai dato prima di adesso, in modo da migliorare la nostra giornata e quella di coloro che hanno scelto di condividere la vita di tutti i giorni con noi. Lo Zen ci suggerisce un atteggiamento silenzioso, senza aspettarci nulla in cambio.

incontri online
incontri online