Preservativo femminile, cos’è e come va usato

incontri online
incontri online

preservativo femminile
Quando pensiamo al preservativo ci viene in mente quella bustina trasparente che viene messa sull’organo maschile per proteggere entrambi i partner da la malattie sessualmente trasmissibili e anche da gravidanze indesiderate.

Dovete sapere, però, che esiste anche il preservativo femminile, che segna un passo avanti in materia di contraccezione. Al momento, il preservativo “rosa” è ancora poco utilizzato ma potrebbe, col tempo, classificarsi come omologo e valido sostituito di quello maschile.

Molto spesso gli uomini si rifiutano di usare il preservativo, sia per l’eccitazione del momento, sia perché affermano di non provare le stesse sensazioni se lo indossano. Al di là della veridicità di quest’ultima affermazione, le donne devono proteggere il proprio corpo e insistere affinché si utilizzi almeno un metodo contraccettivo sicuro.

Preservativo femminile: Cos’è?

Si presenta con un condom pensato per la contraccezione femminile e come uno strumento utile per consentire alle donne di tutelare la propria persona da malattie a trasmissione sessuale, quali l’HIV e il Papillomavirus, tra le tante, infezioni e gravidanze non volute.

Il preservativo femminile prende il nome di Femidom: in Italia non è ancora disponibile nelle farmacie, ma pensate che è è stato ideato e messo in commercio in altri paesi ben 15 anni fa ed è stato vivamente raccomandato dall’OMS come valido mezzo di prevenzione.

Come si usa il preservativo “Rosa”?

Il materiale di cui è composto il condom è il poliuretano, molto più resistente del lattice di cui è composto il tradizionale preservativo maschile. Questo preservativo è lungo 17 centimetri ed è costituito da una sorta di tubo.

Esso va inserito, in modo che l’anello interno scivoli sotto l’osso pubico, in modo che il contraccettivo resti aderente alle pareti vaginali, mentre l’anello esterno, di consistenza più morbida, permetterà ai partner di fare sesso, senza avere fastidi di alcuna natura, anche grazie al livello di lubrificazione di cui è dotato.

Il preservativo femminile è monouso e, purtroppo, non ha un costo accessibile, contando il fatto che una confezione da tre pezzi costa circa 7 euro.

incontri online
incontri online