Il sesso in ascensore è legale, ecco la verità

incontri online
incontri online

Sesso in ascensore
Quando la voglia di sesso chiama tu rispondi? Bene, se da qualche tempo sogni di farlo in ascensore, sarai curioso di sapere se la legge ti dà o meno la possibilità di congiungere le carni in uno dei luoghi più stuzzicanti.

Sesso in ascensore – E’ legale?

Attenendosi ad un principio stabilito dalla Corte di Cassazione, fare sesso in ascensore non costituisce reato, a patto però che il rapporto sessuale venga consumato tra un piano e l’altro (dunque con l’ascensore in movimento) e che la cabina non sia dotata di vetrate.

In virtù del detto principio, dunque, una volta chiuse le porte, l’ascensore cesserebbe di essere un luogo pubblico, fermo restando l’assenza di vetrate, in modo da non dare la possibilità agli altri di vedere cosa accade all’interno dell’alcova di fortuna.

Stando al suddetto principio, sarebbe dunque legale anche fare l’amore nella toilette di un aereo opportuntamente chiusa a chiave o fare sesso all’interno del proprio garage (ovviamente con la serranda abbassata). Ad ogni modo, nonostante la Suprema Corte di Cassazione lo sentenzi, prima di contrarre un rapporto sessuale in ascensore o in qualsiasi luogo pubblico, faresti meglio a pensarci due volte e contattare un avvocato.

E’ bene infatti ricordare che ogni legge si presta a diverse interpretazioni ed essere colti in fragrante a far sesso in ascensore o in qualunque altro luogo, potrebbe far venir meno la legalità del rapporto sessuale, a causa di una falsa testimonianza o una scorretta interpretazione.

In questi casi, infatti, tale può essere lo shock o la frustrazione del guardone di turno, da spingerlo alla denuncia con conseguente testimonianza fasulla volta a bollare l’atto sessuale come oscenità pubblica, finendo con il far decadere la legalità del rapporto sessuale consumato in luogo pubblico, ma al chiuso, dunque lontano da sguardi indiscreti.

Ad ogni modo, prima di decidere se fare sesso in ascensore o meno, devi sapere che, facendo riferimento all’articolo 527 del Codice Penale, chiunque venga colto a compiere atti osceni in luogo pubblico o comunque aperto /esposto al pubblico, può essere punito con un periodo di reclusione variabile da un minimo di tre mesi ad un massimo di due anni ed una multa da un minimo di 30 euro ad un massimo di 300 euro. Te la senti di rischiare? A te la scelta.

incontri online
incontri online