5 cose da non dire ad un uomo con il pene piccolo

incontri online
incontri online

circoncisione
Hai rimorchiato un bel maschione, uno di quelli da cui ti faresti “sbattere” anche sotto un albero in aperta campagna, ma al momento di far sesso hai scoperto che il tuo “stallone” ha in realtà un pene grande come quello di un bambino?

Ca***! Ok, prima di bestemmiare in aramaico antico e farlo sentire una nullità e magari rimediare un occhio nero per ripicca, fai un lungo respiro, abbiamo la soluzione che fa al caso tuo!

Ecco 5 cose da non dire ad un uomo con il pene piccolo:

5 – Il preservativo? E a che ti serve?

Ok, forse lui avrà pure un gingillo grande come quello di un Pokemon, ma dirgli una cosa del genere non lo aiuterà di certo a stare meglio. Tra l’altro, avrà pure uno stuzzicadenti fra le gambe, ma non è detto che il suo “spruzzo” non sia pari a quello di un idratante.

In altre parole? Se non vuoi ritrovarti a trascorrere una vita con il micropenico, evita di dire e fare ca***te e magari mettigli il preservativo con la bocca a mo’ di pornodiva consumata. Questa tua prodezza lo farà sentire meno sfigato.

4 – “Tutto qui?”

Sai vero che dinanzi ad una frase del genere, persino un mandingo ingriffato finirebbe con il divenire temporaneamente impotente? Come se non bastasse, un’uscita del genere finirà con il farlo divenire ancora più piccolo (se è insignificante eretto figurati a riposo).

Piuttosto, cerca di distogliere lo sguardo da lì il prima possibile e concentrarti sui suoi punti forti (se ci sei finita a letto dovrà averne per forza di cose).

3 – “Ecco perchè gli amici ti chiamano miccia!”

Una battuta del genere oltre ad essere squallida, lo farà sentire una vera nullità. Il consiglio? Fare finta di nulla e lavorare di bocca per far sì che il suo “arnese” sia il più duro e lungo possibile all’atto della penetrazione.

2- “Dì la verità, te l’hanno mozzato, eh?”

Neanche l’uomo più bastardo della terra si meriterebbe un’uscita del genere, figurarsi uno sconosciuto di bell’aspetto rivelatosi mini dotato per uno strano scherzo del destino. Cosa fare? Baciarlo appassionatamente e lasciarsi prendere dalla passione, invitandolo a praticarti del buon sesso orale (la consapevolezza dell’esser poco dotato l’avrà sicuramente portato a sviluppare altre qualità).

1- “Mi sa che è più grande quello di Topo Gigio”

Ok, tu ti aspettavi di cavalcare un bel membro lungo e duro tipo quello di Rocco Siffredi o di Ron Jeremy ed invece ti ritrovi a letto con l’uomo dal gingillo invisibile, tuttavia, equiparare il suo pistolino a quello di un ratto parlante non lo farà di certo sentire meglio.

Cosa fare? Lusinga la sua virilità esaltando altre parti del suo corpo (bicipiti, spalle, pettorali). In questo modo finirà con il convincerlo che le dimensioni del pene non sono poi così importanti.

incontri online
incontri online